La Casa de María en Éfeso, Turquía, es un lugar maravilloso que no puede dejar de verse. An Italian essay exploring the myths and truths surrounding the cult icon actress Frances Farmer (1913-1970). Dopo l’ascensione di Gesù, Maria visse tre anni a Sion, tre anni a Betania e nove anni a Efeso. Dei tre vangeli sinottici quello che parla più diffusamente di Maria è il Vangelo di Luca.Vi si racconta che Maria viveva a Nazaret, in Galilea, e che, promessa sposa di Giuseppe, ricevette dall'arcangelo Gabriele l'annuncio che avrebbe concepito il Figlio di Dio, senza conoscere uomo (Luca 1,26-38).Ella accettò e, per la sua completa … Epifanio rilevò che la tradizione cristiana trovava due possibili riscontri storici nella documentata presenza di Paolo di Tarso e di Giovanni ad Efeso, dove morì, nonché nell'affidamento evangelico di Maria a Giovanni. Una delle visioni riguardava la dimora che Giovanni apostolo ed evangelista avrebbe edificato Efeso per ospitare Maria, nella quale la Madre di Dio sarebbe vissuta fino alla fine dei suoi giorni terreni. La scoperta della Casa di Maria diede nuova vita ad una tradizione cristiana di pellegrinaggi risalente al XII° secolo, ormai perduta, la tradizione di Efeso che era concorrente con la tradizione di Gerusalemme, a proposito del luogo della Dormizione. 60125 Ancona (AN) Circa poi la presenza di Maria nella celebre città esiste un documento di singolare importanza. Sulle pendici di una collina non lontano dalle imponenti rovine di Efeso, sorge una cappella venerata come la casa della Madonna, che qui avrebbe abitato seguendo l'apostolo san Giovanni. Email info@goworld.it. Nel luogo dove sorgeva la casa è oggi presente una statua con tre fontane d’acqua, ritenuta … Un G20 virtuale, vetrina sfumata. Così nel 431 DC, il Concilio di Efeso si riunì, sotto la guida di Cirillo, e proclamò solennemente che Maria ha davvero ragione di essere onorata come la Teotokos, la Madre di Dio. La Casa di Maria è luogo di culto riconosciuto dagli islamici, vicino alla frequentata Moschea di Isa Bey, presso la quale a sua volta vive una comunità di clausura delle "Sorelle Minori di Maria Immacolata".[16]. Caro viaggiatore, In tali stanze delle case greche, risiedeva il. Una veduta della casa di Maria ad Efeso, in Turchia. Il sito, che oggi si chiama Meryem Ana Evi (Casa di Maria), è un luogo sacro ai cristiani ma anche ai musulmani, i quali hanno un profondo e particolare rispetto per la figura della Madre di Gesù. La storia della scoperta della Casa di Maria riconduce alla monaca e mistica tedesca Anna Katharina Emmerick vissuta nel 18. Alcuni manoscritti greci e latini del concilio efesino presenti nella Biblioteca Vaticana farebbero menzione del soggiorno di Maria con Giovanni a Efeso, almeno per un certo tempo. Shore Excursions Manager.Now settled in Kusadasi, Turkey and married to Ezgi Kayan Pekoz who is assisting … Denizhan Pekoz is the writer of this site.Denizhan was born (1978) and raised in Istanbul, the largest city of Turkey.Studied Business Administration in Izmir.Worked for Seabourn and Cunard Cruise Lines as Asst. Casa di Maria (A 6 km da Efeso). Fin dal primo sopralluogo, Gouyet fu subito persuaso di trovarsi veramente davanti al luogo descritto dalla Emmerick, e nel quale Maria avrebbe trascorso la parte finale della sua vita terrena.[5][6][7]. Efeso… la casa di Maria: Efeso è una delle località archeologiche più frequentate di tutta la Turchia, una notorietà pienamente giustificata perché è un luogo dove la storia delle civiltà che si sono affacciate lungo le sponde del Mediterraneo, ha lasciato profonde e durature tracce nel corso dei secoli. Appresero sul posto che le rovine delle quattro mura perimetrali della casa erano da secoli oggetto di pellegrinaggi e di venerazione da parte degli abitanti del villaggio di Sirinto, che discendevano direttamente dalla prima comunità cristiana di Efeso. Un Secondo concilio di Efeso ebbe luogo nel 449, ma i suoi atti controversi non furono mai approvati dalla Chiesa Cattolica. Éfeso es parada obligatoria al visitar Turquía . [13] Tuttavia, il prolifico Epifanio di Salamina si pronunciò a salvaguardia della tradizione di Efeso, con le cautele del caso. Le pietre originarie sono ben conservate, l'intera costruzione è stata datata come risalente all'epoca apostolica (I secolo d.C.), fatto confermato da stili architettonici coerenti con gli altri edifici di quel tempo, cui seguirono nel tempo aggiunte di minor rilievo, come la presenza di giardini e di oggetti devozionali, al di fuori dell'edificio. Secondo la narrazione evangelica, dopo la morte e resurrezione, Gesù apparve ad Emmaus, all'apostolo Tommaso dubbioso, agli altri Apostoli per quaranta giorni a Gerusalemme, fino al giorno di Pentecoste e dell'Ascensione in cui diede loro lo Spirito Santo e il compito di predicare ovunque nella terra quanto essi avevano visto e udito in prima persona. Pentecoste a Gerusalemme Il 9 giugno 2019 la cristianità fa memoria dell’evento fondante della nascita Chiesa universale: la Pentecoste, quando – secondo la tradizione e il racconto evangelico – lo Spirito Santo discese sui dodici apostoli riuniti assieme a Maria, conferendo loro tra le altre cose la capacità di parlare e comprendere ogni lingua. 172-173.) Efeso casa della madonna immagini. La casa era composta da due parti, con un focolare posto al centro. Diversi tipi di fiori e alberi da frutto crescono in loco, dove è stato installato un impianto di illuminazione artificiale per aiutare nella conservazione e nel monitoraggio del Santuario. Una fonte di acqua potabile esiste nelle vicinanze, e alcuni credenti credono che l'acqua di là ha poteri miracolosi di guarigione o di fertilità. In seguito alla pubblicazione del libro, le rovine di una casa furono scoperte nel sito attuale e dichiarata essere la casa in cui Mary aveva vissuto gli ultimi anni della sua vita. Israele, sulle orme dei profeti – Partenze Garantite, Pentecoste a Gerusalemme: dove lo Spirito discese sugli Apostoli, In Terra Santa con Maria: la Visitazione e la Chiesa della Dormizione. Anche le terre circostanti nascondono molte attrazioni interessanti. La chiesa cattolica non si è mai ufficialmente pronunciata, ma il sito è stato meta dei pellegrinaggi dei papi: Tutti gli anni, il 15 agosto, la Chiesa celebra qui l'Assunzione di Maria. Epifanio di Salamina (IV secolo d.C.) è stato il primo autore dell'antichità a dare notizia della tradizione orale, secondo la quale Maria avrebbe trascorso gli ultimi anni della sua vita ad Efeso, insieme a Giovanni apostolo ed evangelista. Le fiamme, come ha raccontato un frate testimone dei fatti, sono divampate con inaudita violenza propagandosi inesorabilmente dalle pendici di una collina per tutta la pineta, per poi arrestarsi a pochi passi dalla casa della Madonna e dell’Apostolo. Grazie del rispetto che avrai per la passione e la cura che metteremo nel creare “il tuo viaggio”! La tradizione, locale e non, sia di religione cristiana che musulmana, fa riferimento a questo sito, come il luogo dove Maria sarebbe vissuta fino all'Assunzione al Cielo in anima e corpo (con o senza dormizione), diversamente da quanto altri autori sostengono in relazione alla Tomba di Maria ubicata a Gerusalemme. La dimora in lingua locale era chiamata Panaya Kapulu (letteralmente: "Porta della Vergine")[10] (forse una sineddoche, frequente nelle lingue antiche, dove una singola parte starebbe a indicare l'intera abitazione, oppure un riferimento all'Assunzione). a.c. ed oggi viene considerata come una delle “Sette Meraviglie del Mondo Antico”. Efeso - La casa di Maria 02.JPG 3,837 × 2,975; 2.77 MB Efeso - La Casa di Maria.jpg 1,024 × 768; 342 KB Efeso - Santuario della Casa di Maria - panoramio - Geobia7.jpg 525 × 700; 176 KB Un grave incendio nel 2003 ha parzialmente devastato i luoghi attorno al santuario, ove esisteva una folta e fitta vegetazione boschiva, ma si è fermato a pochi metri dalla dimora senza danneggiarla irreparabilmente. Sono state trovate tracce di fondamenta risalenti probabilmente al I … Contro la tesi della permanenza (Dormizione) di Maria in Gerusalemme è il racconto evangelico nel quale Gesù, dopo la resurrezione dalla morte di croce, appare ad Emmaus, all'apostolo Tommaso dubbioso, e per 40 giorni ai 12 apostoli, prima della Pentecoste e della Ascensione dove i dodici Apostoli ricevono lo Spirito Santo e il compito di predicare ovunque quanto avevano visto e udito in prima persona. Dimora ebraica e greca di età ellenistica, Page DuBois, Trojan horses: Saving the Classics from Conservatives, 2001, page 134, Poulin, Eugene P., "The Holy Virgin's House: The True Story of Its Discovery", Istanbul: 1999, Levitico 14:38-45, pietra e intonaco; Deuteronomio 5:21: case con campi, e animali tenuti all'interno della dimora, come in 1Samuele 28,24 e Proverbi 24,27; Ezechiele 40 e 41, vs 1Re 6,6-18: la casa di. Se questa a dir poco particolare storia di visioni mistiche e ritrovamenti archeologici non fosse sufficiente, negli anni più recenti Meryem Ana è stata il teatro di un ulteriore evento per cui le fonti (questa volta giornalistiche) non hanno lesinato il termine “miracoloso”. Il sito, che oggi si chiama Meryem Ana Evi (Casa di Maria), è un luogo sacro ai cristiani ma anche ai musulmani, i quali hanno un profondo e particolare rispetto per la figura della Madre di Gesù. È considerata l'abitazione dove visse fino alla fine dei suoi giorni terreni, attorno alla fine del primo secolo, Maria di Nazaret, madre di Gesù Cristo, affidata dal Messia all'apostolo Giovanni, che con Maria si trovava ai piedi della Croce. Proprio di fronte al Ritiro di Efeso si trova la casa della vergine Maria. Il ritrovamento dell'abate Gouyet all'inizio non fu preso in seria considerazione da molte persone, ma dieci anni più tardi, incoraggiati dalla suora cattolica francese Marie de Mandat-Grancey[8] delle Figlie della Carità, i due sacerdoti lazzaristi Jung e Paulin, muovendo da Smirne finirono col recarsi nello stesso luogo di Gouyet, sempre basandosi sulla medesima guida.[9]. Coordinate: 37°54′41.84″N 27°20′02.5″E / 37.911622°N 27.334028°E37.911622; 27.334028. Questa pagina è stata modificata per l'ultima volta il 3 dic 2020 alle 12:31. Il risultato è a dir poco sorprendente: i padri riportano in questo modo alla luce, a 9 km da Efeso, un piccolo complesso costituito da mura perimetrali, focolare e altri resti di una casa del I secolo d.C. del tutto corrispondenti ai resoconti della Veggente. Sulle pendici di una collina non lontano dalle imponenti rovine di Efeso, sorge una cappella venerata come la casa della Madonna, che qui avrebbe abitato seguendo l'apostolo san … Elemento fondamentale è la presenza ad Efeso, già a partire dal V secolo, della prima Basilica al mondo consacrata a Maria. Da lungo tempo, il 15 agosto di ogni anno il luogo era meta di pellegrinaggi cristiani in occasione della Solennità dell'Assunzione (con o senza Dormizione)[11]. questo è il form per ricevere la quotazione del “tuo viaggio” creato dai nostri professionisti con esperienze pluridecennali sulla destinazione che sceglierai! 1. Foto Smirne- Efeso- Casa di Maria 29-May-2008, 10:20 Durante la crociera con Costa Serena ho fatto scalo a Smirne ed ho preso l'escursione Costa ad Efeso e Casa di Maria, tutto meritevole e molto interessante, vi posto alcune foto. Babylon. Efeso, a casa di Maria. L'antistante Basilica romanica, consacrata a Maria, ospitò il Concilio di Efeso (431, Terzo Concilio Ecumenico), che si concluse con la condanna di Nestorio. Euzet, J., "History of the House of the Blessed Virgin near Ephesus (1891-1961)", Vincentian Archives, 1961. https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Casa_di_Maria&oldid=117052351, Errori del modulo citazione - citazioni che usano parametri non supportati, Voci con template Collegamenti esterni senza dati da Wikidata, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, le visioni di una/due mistiche: la beata Emmerick, e probabilmente la mistica, due missioni indipendenti, partite da luoghi diversi, pur basandosi sullo stesso scritto, giungono alla solita comune conclusione archeologica, le rovine sottostanti sono state effettivamente datate al I secolo, e corrispondono al contenuto della visione mistica per vari aspetti (pietre rettangolari, due parti, focolare centrale, finestre alte, tetto piano). Tour e attività al miglior prezzo per una visita indimenticabile di Selçuk! La Casa de la Virgen María fue inusualmente descubierta por La Hermana Anne Catherine Emmerich, una monja alemana en el año 1812.La Hermana Emmerick despertó un día, con visiones y estigmas que de hecho incluían a San Juan y la Virgen María viajando desde Jerusalén hasta la tierra de Éfeso.Fue capaz de describirla …